La Commissione cultura

commissione-cultura

La commissione cultura ha natura di organo consultivo. Essa è presieduta dall’Assessore alla cultura e, quindi, ha essenzialmente la funzione di esprimere proposte e pareri che lo stesso assessore, nei limiti della propria competenza e delle proprie funzioni, attua ovvero sottopone alla Giunta Comunale. L’attività della commissione, in buona sostanza, è quella di proporre iniziative che vanno ad elevare il livello culturale del paese nei vari campi del sapere: letteratura, arte, musica, teatro, ecc.

La commissione, inoltre, ha anche il compito di favorire la conoscenza del territorio comunale e della sua storia nonché di promuovere gli eventi che consentono l’aggregazione dei cittadini (es. Avis, passeggiata naturalistica, ecc.) La commissione, inoltre, mira ad instaurare un rapporto di reciproco confronto e scambio di idee con le varie associazioni presente nel territorio comunale coinvolgendole nelle varie attività promosse dalla commissione e favorendo le attività che le stesse associazioni, spontaneamente, intendono svolgere all’interno del Comune.

La commissione si propone, inoltre, di accrescere la conoscenza del territorio nazionale organizzando viaggi e gite prevalentemente a scopo culturale. Le iniziative della commissione non solo hanno come obiettivo quello di elevare la cultura cittadina, ma altresì di valorizzare il lavoro degli artisti presenti nel territorio attraverso mostre, concerti, rappresentazioni, ecc..

Nel regolamento della commissione cultura si precisa espressamente che “la Commissione Comunale Cultura e Biblioteca ha lo scopo di promuovere e coordinare, anche in collaborazione con le organizzazioni presenti sul territorio, tutte le iniziative atte alla promozione della cultura sotto tutte le sue forme ed espressioni (a titolo esemplificativo, letteratura, cinema, fotografia, teatro, musica, pittura, ecc.) e della lettura. Nell’ambito delle proprie competenze, la Commissione si impegna a sostenere e promuovere la cultura locale, favorendo, altresì, la conoscenza di culture diverse, sia nazionali che internazionali; promuove, inoltre, la cultura del libro e tutte le iniziative ad essa connesse.”.

La commissione cultura è nata a fine 2009 per volere dell’assessore alla cultura. Il regolamento è stato approvato il 22 dicembre in consiglio comunale, essendo una commissione consigliare (nominata dal consiglio). Prima esisteva il comitato di gestione biblioteca. La commissione cultura è composta da:

– Assessore alla cultura;

– 4 membri scelti dalla maggioranza;

– 3 membri scelti dalla minoranza.

Vi è, poi, un vice-presidente che viene scelto a seguito di votazione di tutti i membri della commissione. La funzione di segretario della commissione viene svolta dal Responsabile della Biblioteca. Alle sedute della commissione possono partecipare, dietro invito della stessa, anche professionisti o appartenenti ad associazioni del settore. In ogni caso, tali soggetti hanno solo funzione consultiva e non anche diritto di voto.

Sono state organizzate diverse mostre con pittori locali. Sono in progetto anche mostre fotografiche a tema nonché una mostra fotografica che esibirà le foto realizzate a titolo amatoriale da cittadini di Resana. E’ stata in parte programmata la presentazioni di libri scritti da autori locali. Sono state approvate anche le proposte di saggi musicali con esibizioni a tema. Particolare attenzione è stata data alle iniziative che coinvolgono i bambini attraverso il teatro e le letture.

Non si è trascurato di considerare nemmeno le attività sperimentali per le quali, però, la commissione sta vagliando le proposte. Sono state organizzate diverse uscite culturali come, ad esempio, la visita guidata alla mostra del Giorgine.